Tempo per la lettura: 3 minuti
CAPSULE O OLIO AL CBD, QUALE SCEGLIERE?
capsule CBD

Oggi il CBD è senza dubbio il derivato della cannabis più studiato e scelto per le sue doti curative e rilassanti. Molte persone lo scelgono per le capacità benefiche, tanti medici lo consigliano ai propri pazienti.

Il mercato è inondato di prodotti, ne esistono tantissimi legali a base di Cannabidiolo, oltre alle infiorescenze e all’olio ci sono anche le capsule: un’alternativa insapore, inodore e più discreta.

Vediamo insieme i vantaggi e gli svantaggi rispetto all’olio concentrato.

I cannabinoidi derivati dalla cannabis sono miracolosi, rendono il corpo più forte e contrastano infiammazioni e patologie. In particolare è il CBD ad essere rinomato per le sue doti curative. Il metodo di somministrazione più diffuso è senza dubbio l’olio concentrato, esistono però anche altre possibilità tra le versioni liquide come le tinture oppure i vaporizzatori. In questo articolo però vogliamo approfondire le capsule in gel, una soluzione molto comoda, adatta  a chi vuole il massimo della praticità.

Il CBD è consigliatissimo per rilassarsi, distendere i nervi, combattere gli stati ansiosi e la depressione.

Come altri cannabinoidi si è dimostrato estremamente efficace nella gestione dell’epilessia e delle crisi convulsive. Oltre a questo ha doti rinomate come antinfiammatorio e antidolorifico, specialmente per quanto riguarda le patologie croniche e degenerative. Inoltre è molto usato per migliorare il sonno, ritrovare l’appetito ma anche aiutare a placare le nausee ed i malesseri per chi è in cura con farmaci aggressivi (come nel caso dei chemioterapici).

È importante sapere che non ha un effetto psicoattivo e può essere quindi usato in qualsiasi momento poiché non interferirà con le normali attività di tutti i giorni e non darà alcun tipo di sballo.

Vantaggi delle capsule di CBD
All’interno delle capsule in gel si trova un concentrato di CBD che ha caratteristiche simili a quelle dell’olio. Ovviamente ogni brand ha le proprie caratteristiche ma in generale il consumo di queste capsule è un’ottima alternativa all’olio concentrato, con qualche caratteristica particolare.

Senza dubbio le capsule offrono una maggiore flessibilità e semplicità di somministrazione. Sono più discrete dell’olio, senza sapore o odore ma soprattutto il dosaggio di CBD al loro interno è molto accurato.

Niente più contagocce e calcoli, assumendo le capsule gelificate avrete un’idea precisa del contenuto di cannabidiolo che utilizzerete. Per quanto riguarda gli effetti delle capsule è importante sapere che sono più duraturi ma meno immediati di quelle delle gocce che, se vengono assunte per via sublinguale, entrano subito in circolo. Le capsule invece sono ricoperte da una sostanza protettiva che si scioglie più lentamente quindi il concentrato di cannabinoidi è disponibile solo quando la capsula si discioglie.

Svantaggi delle capsule di CBD
Il CBD assunto in capsule o disciolto in olio è la medesima tipologia, la variante è che il dosaggio delle capsule non è modificabile (non si può frazionare come una compressa o un liquido) quindi la soluzione più semplice per chi voglia variare il quantitativo assunto è acquistare dosaggi bassi e prendere più o meno capsule in una giornata in base al momento e alle preferenze. Inoltre come abbiamo specificato nel paragrafo precedente l’azione del Cannabidiolo assunto in gel è ritardata ma più costante e prolungata nel tempo rispetto all’assunzione sublinguale, questo può essere un vantaggio o uno svantaggio, a seconda della necessità del consumatore.

Siete vegani o vegetariani? Leggete attentamente la formulazione delle vostre capsule in gel!!!! Perché la capsula spesso non è un prodotto vegano, mentre l’olio generalmente è completamente vegetale.

Di cosa è fatta la capsula di CBD
Le capsule di CBD sono fatte esternamente di materiale gelatinoso costituito solitamente da gelatina di tipo animale (anche se esistono soluzioni vegane). All’interno racchiudono olio di CBD altamente concentrato e terpeni diluiti in olio vettore, i più utilizzati sono olio d’oliva e di canapa. Il dosaggio ovviamente varia a seconda della percentuale indicata nella confezione anche la qualità del CBD disponibile è differente in base all’azienda dalla quale acquisterete, assicuratevi per la vostra salute che commerci solo cannabis biologica, senza pesticidi, additivi artificiali e priva di OGM esattamente come fareste per ogni prodotto a base di cannabis.

Potrebbe interessarti

22 Maggio 2024

CBD PER LA CURA DELLA PELLE

L’uso del CBD (cannabidiolo) per problemi dermatologici sta guadagnando popolarità grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antiossidanti. Il CBD è un composto non...

17 Maggio 2024

LA STORIA DELLA CANAPA

STORIA DELLA CANAPA: PERCHE’ E’ STATA DEMONIZZATA ? Troviamo indicazioni sulle proprietà terapeutiche della canapa già nei testi degli indiani indù, assiri, greci e...

Inizia la chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao!
Posso esserti di aiuto?